Fiorentina – Napoli un pareggio strappato dai viola

F

Dopo il pareggio troppo stretto ad Udine, arriva un nuovo segno X, ma questa volta la squadra che ai punti meritava di più era il Napoli e non la viola.

La partita con la squadra partenopea finisce 0-0; proprio la formazione di Ancelotti è stata quella a a rendersi più pericolosa e bisogna segnalare come migliore in campo sia stato Lafont, capace di neutralizzare almeno due nitide occasioni da goal in cui la palla sembrava già entrata in rete.

Non solo, verso fine partita Milik si è mangiato un goal clamoroso e alcuni livescore avevano addirittura pensato allo 0-1, salvo poi correggersi.

Se andiamo però ad analizzare la partita nel suo complesso vediamo che la partita è stata equilibrata; quelle occasioni da goal del Napoli non sono arrivate da una sua azione tambureggiante come era ai tempi di Sarri, bensì da situazioni occasionali spesso tra l’altro legate ad un precedente errore arbitrale.

A proposito di arbitraggio, soprattutto il primo tempo è stato, in maniera accidentale pro-Napoli; tutti i mezzi falli erano a favore della squadra partenopea e l’occasione caduta sui piedi di Mertens è iniziata da un netto fallo a favore dei viola non ravvisato dall’arbitro.

Il Napoli è stato per molto tempo spento, addormentato mentre sono stati i viola a provare a condurre la gara, però senza riuscirci. Se ai punti ha meritato di più la squadra di Ancelotti, da un punto di vista sportivo il pareggio alla fine è stato un risultato corretto; probabilmente questo match rappresenta la partita in cui svaniscono le speranza di scudetto del Napoli.

Per i viola è tempo di recuperare i molti infortunati, tra febbraio e marzo ci sarà molte partite importanti per il futuro della squadra sia nella Coppa Italia (semifinali) sia per un posto in Europa.

Informazioni sull'Autore

Giulio Giorgetti

Tifoso della Fiorentina, sportivo. Molti mi conoscono come uno dei massimi esperti al mondo di scommesse sportive, ma sono qui su questo sito per parlare solo della viola.

1 commento

Rispondi a Giulio Giorgetti Annulla risposta

  • Ero allo stadio e le emozioni sono state tantissime, alla fine va bene così, ma spero di rivedere presto molti titolari; Dabo sulla destra ha fatto quello che poteva fare, ma era l’anello debole della squadra che non riusciva a costruire gioco da quel lato.

Di Giulio Giorgetti

Ultime notizie

Categorie

Link utili